Home News Italiae et Ecclesia «Acqua alle rose e Gesù respira»: ragazzine gridano al miracolo a S.Martino...

«Acqua alle rose e Gesù respira»: ragazzine gridano al miracolo a S.Martino di Schio

La realtà mariana di San Martino, attiva in città da 31 anni, è tornata a fare parlare per due episodi non nuovi: quelli dell’acqua profumata di rose che sgorga dalle varie fontane a disposizione dei pellegrini e della statua del Bambinello Gesù che respira, dilatando il torace.

Fatti che sarebbero accaduti venerdì 26 agosto sotto gli occhi di una ventina di ragazze adolescenti (12-14 anni) arrivate sul colle di San Martino da Alto Adige, Austria e Germania per vivere alcuni giorni in ritiro spirituale, assieme a monsignor Hansjorg Rigger, noto teologo e decano dello “Studio teologico accademico” di Bressanone.

Venerdì mattina a profumare di rose, a dire delle adolescenti e di Rigger, è stata l’acqua che sgorga dalla fontana eretta all’ingresso del Cenacolo di preghiera di via Tombon, a sette cannelle che prelevano l’acqua direttamente dall’acquedotto pubblico. Altre volte nel corso degli anni, in altri luoghi del colle (come lungo la Via Crucis del Monte di Cristo) dalle fontanelle è uscita a più riprese acqua che venne definita, allora, con il medesimo profumo di rose. Fragranza che da quasi 30 anni emana anche la croce in legno conservata al Cenacolo, che a suo tempo venne sottoposta a test scientifici che non trovarono spiegazione per il profumo.

Nel pomeriggio di venerdì la ventina di ragazze di lingua tedesca hanno assistito a un secondo fenomeno “straordinario”, quello della statua del Bambinello Gesù, collocata in una teca al Cenacolo, a respirare e muovere il torace. Una statua al centro di altri episodi discussi nel corso degli anni, come le cinque lacrimazioni: la prima il 28 dicembre 1987, l’ultima il 17 luglio 2000. Pure il Bambinello Gesù il 7 dicembre scorso, alla vigilia dell’Immacolata, avrebbe emanato per l’intera giornata lo stesso profumo di rose dell’acqua percepito dalle adolescenti.

regina-dellamore-schio




Fatti che si ripetono a più riprese a San Martino, quasi routine per i responsabili del movimento mariano Regina dell’Amore, che non hanno mai parlato di “miracoli” ma disegni celesti mandati dal Cielo. «Diciamo che a San Martino ci si abitua a certi eventi e il profumo di rose – spiega Gino Marta, presidente dell’associazione Opera dell’Amore, braccio operativo del movimento mariano Regina dell’Amore – in molti di noi l’hanno sentito, in tempi e luoghi diversi rispetto all’ultimo caso. Diciamo che è rilevante la testimonianza di un teologo del livello dimonsignor Hansjorg Rigger che, tempo addietro, dubbioso sui fatti di San Martino si è poi avvicinato alla nostra realtà studiando i messaggi di Maria al veggente Renato Baron(oltre un migliaio dal 25 marzo 1987 al 15 agosto 2004), scomparso il 2 settembre 2004. Studiando i messaggi monsignor Rigger ha dedotto che per l’altissimo livello teologo che esprimono non siano frutto di uomini».
 
Gli scettici non mancano, pare siano sono molti. «Pure a questo siamo abituati e alle loro argomentazioni; d’altra parte non abbiamo mai chiesto di crederci. I vari segni che si verificano a San Martino li riteniamo come una grazia dal Cielo e ci stanno dicendo che dobbiamo impegnarci sempre più. Le persone – conclude Gino Marta – che da più parti in numero elevato giungono da noi dicono che qualcosa stiamo facendo».

Venerdì 2 settembre cade il 12. anniversario della scomparsa, all’età di 71 anni, del veggente Renato Baron e il movimento Regina dell’Amore lo ricorderà domani al Cenacolo con una veglia di preghiera alle 19 e una messa alle 19.30 e così domenica alle 16 presso la tensostruttura di via Tombon. La vicenda dei profumi di rosa e del bambinello che si muove accresce l’attesa per l’evento.




Redazione Papaboys (Fonte www.ilgazzettino.it)

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,046FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Crisi di governo: ecco cosa accadrà oggi

Conte resiste anche al Senato: 156 sì e 140 no, sono...

Dopo aver ottenuto ieri il disco verde alla Camera con con 321 sì, il Presidente del Consiglio incassa la fiducia anche al Senato con...