Home News Ethica et Oeconomia A Roma, leucemia su un bimbo guarita con una terapia sperimentale: è...

A Roma, leucemia su un bimbo guarita con una terapia sperimentale: è il primo caso al mondo

A Roma, leucemia su un bimbo guarita con una terapia sperimentale: è il primo caso al mondo

Un bambino con leucemia acuta, in terapia intensiva per gli affetti collaterali della Car-T, è stato trattato con una terapia sperimentata dall’Ospedale Bambino Gesù di Roma, chiamata Aferesi, ed è stato dimesso dopo 15 giorni: è il primo caso al mondo in cui questa tecnica di depurazione del sangue del paziente (detta appunto Aferesi) è riuscita a contrastare gli effetti collaterali infiammatori e potenzialmente letali della terapia Car-T per il trattamento dei tumori del sangue. Lo studio dell’Opbg è stato pubblicato su Critical Care Explorations.

terapia leucemia

Il primo caso clinico al mondo di paziente leucemico trattato con la terapia aferetica di depurazione del sangue è stato annunciato dalle aziende Aferetica (PMI del biomedicale) e CytoSorbents Corporation (società statunitense leader nei sistemi salva-vita). Viene utilizzato un particolare filtro per la depurazione del sangue (CytoSorb) in associazione all’immunoterapia con cellule Car-T, che consiste nel manipolare geneticamente le cellule del sistema immunitario, i linfociti, per renderle capaci di riconoscere e attaccare il tumore. L’obiettivo è contenere le complicanze di questa terapia, considerata la nuova frontiera nella lotta ai tumori del sangue.

Il piccolo paziente del Bambin Gesù, affetto da una grave forma di leucemia acuta, è stato trattato dal team della Terapia Intensiva d’Urgenza e Oncoematologia pediatrica. La leucemia acuta rappresenta la forma più diffusa in età pediatrica: a livello nazionale si contano circa 400 nuovi casi l’anno. La pubblicazione dello studio di Gabriella Bottari e dei suoi colleghi dell’Opbg suggerisce che l’uso dell’Aferesi combinato con la terapia Car-T può rappresentare una soluzione promettente per controllare le complicanze causate da questa terapia antitumorale, senza inficiarne in alcun modo l’azione.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,979FansLike
20,894FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

San Giovanni Antonio Farina, il vescovo degli analfabeti

Il Santo di oggi 4 Marzo: San Giovanni Antonio Farina, il...

La Chiesa ricorda oggi San Giovanni Antonio Farina San Giovanni Antonio Farina, vescovo, che in vari modi si adoperò nell’azione pastorale e fondò l’Istituto delle...