9 ore di preghiera per la vita

Sabato 05 luglio 2014, si svolgerà l’iniziativa “9 ore di preghiera per la Vita” dalle 9 alle 18, in riparazione al grave delitto dell’aborto che Papa Francesco definisce “una condanna a morte” e contro la legge 194. Questa importante iniziativa promossa dall’Associazione e relativo Comitato NO 194 e dall’Associazione “Ora et Labora in difesa della Vita” è su base regionale e viene svolta ogni primo sabato dei mesi dispari, fuori dai maggiori ospedali abortisti d’Italia. L’elenco degli ospedali coinvolti nell’iniziativa lo potete trovare nel sito www.no194.org. A Milano saremo fuori dall’Ospedale “Niguarda” in Piazza dell’Ospedale Maggiore, 3. (ci sarò anche io e l’avvocato Pietro Guerini presidente della NO 194). Invitiamo tutti ad aderire e divulgare questa importante iniziativa a difesa dei nostri fratelli più piccoli e indifesi, perché solo uniti riusciremo a costruire un mondo migliore e degno di essere vissuto dai nostri figli.

Ricordo che: ”L’aborto e l’eutanasia sono due crimini che nessuna legge umana può pretendere di legittimare. Leggi di questo tipo non solo non creano nessun obbligo per la coscienza ma sollevano piuttosto un grave e preciso obbligo di opporsi ad esse mediante obiezione di coscienza”. (San Giovanni Paolo II, nell’Evangelium Vitae). Don Benzi affermava: “Ho trovato il modo per far cessare gli aborti in tutta Italia: andare a pregare di fronte agli ospedali». “Noi dobbiamo rendere pubblico quello che avviene nel silenzio degli ospedali”. Il fatto è che la società è anestetizzata. Che cosa accadrebbe se un giornale domani titolasse a sei colonne: “Ieri cinque bambini uccisi nell’ospedale della nostra città”. Direbbe una cosa vera?”. “I preti che scelgono di stare zitti per non disturbare i pochi fedeli rimasti, non si illudano, è solo nella fedeltà alla verità che potranno non perderli e trovarne di nuovi” (Don Matteo Graziola).

Volantino illustrativo delle 9 ore per la vita.
Volantino illustrativo delle 9 ore per la vita.

Sedi delle 9 ore di preghiera (ore 9-18): Il primo sabato dei mesi dispari all’esterno di strutture ospedaliere, contro l’aborto ed a sostegno del referendum: Aosta (Beauregard , via Vaccari 5); Torino (S. Anna , via Ventimiglia 3); Genova (S. Martino , via F.S. Mosso); Milano (Niguarda , piazza Ospedale Maggiore 3); Trento (Santa Chiara , largo Medaglie d’Oro 9); Vicenza (S. Bortolo , via Rodolfi 37); Trieste (Burlo Garofolo , via Istria 65); Piacenza (Guglielmo da Saliceto , via Taverna 49); Firenze (A. O. Careggi , largo Brambilla 3); Perugia (S. Maria della Misericordia detto “ Silvestrini “ , loc. S. Andrea delle Fratte); Ancona (Salesi , via Corridoni 11); Roma (S. Giovanni-Addolorata , via dell’Amba Aradam 9 , ore 9-12); Teramo (Mazzini , piazza Italia 1); Caserta (S. Anna , via Roma 124); Potenza (S. Carlo , via Polito Petrone snc); Foggia (Riuniti , via Luigi Pinto 1); Cosenza ( Annunziata , via Migliori 5); Catania (Garibaldi Nesima , via Palermo 633); Cagliari ( Brotzu, piazzale Ricchi 1). Ti preghiamo di diffondere fra i tuoi contatti le iniziative di “NO194” e “Ora et Labora in Difesa della Vita” a difesa della vita concepita: “Difendi la vita, rinascerà la speranza”! di Giorgio Celsi

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome