Pubblicità
HomeNewsRes Publica et SocietasJo, la volontaria che si batteva per un mondo migliore

Jo, la volontaria che si batteva per un mondo migliore

Jo Cox, la deputata inglese uccisa per strada da un esaltato favorevole all’uscita del Regno Unito dall’Europa, proveniva dal mondo dell’impegno sociale e del Terzo settore. Aveva collaborato con Oxfam e Save the Children. Era mamma di due bambini e abitava con il marito su una barca trasformata in abitazione e ormeggiata sul Tamigi.

jo-2_1801861

«Jo credeva in un mondo migliore e si batteva ogni giorno per migliorarlo». Sono le parole con cui Brendan Cox, ill marito di Jo, ha voluto ricordare la moglie, parlamentare del Labour Party, uccisa a colpi di pistola e pugnalate in una strada di Leeds nel pomeriggio del 16 giugno. La tragica morte di Jo Cox ha lasciato il Regno Unito sotto shock. Era dal 1990 che un politico britannico non veniva assassinato, da quando il 30 luglio di quell’anno i terroristi dell’IRA uccisero il deputato conservatore Ian Gow.

La Cox era appena uscita da un incontro con i suoi elettori ed è stata attaccata in strada da un uomo di 52 anni, Tommy Mair. I testimoni raccontano che l’uomo sarebbe gridato “put Britain first”, prima la Gran Bretagna, lo slogan dei nazionalisti che vogliono portare il Paese fuori dall’Unione Europea. L’uomo è stato arrestato. Il mondo politico britannico ha immediatamente sospeso la campagna per il referendum del 23 giugno, con il quale gli elettori decideranno la Brexit, cioè l’eventuale uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. 

La Cox era decisamente a favore della permanenza del Regno Unito nell’Unione e questo sembra aver influenzato l’esaltato che l’ha uccisa. Jo Cox aveva 41 anni ed era parlamentare dal 2015. Era la sua prima legislatura, ma sembrava avviata a una bella carriera. Si era laureata a Cambridge e proveniva dal mondo del volontariato. Aveva collaborato con Oxfam e Save the Children, più volte si era impegnata in campagne a favore dei giovani, degli immigrati e dei profughi.Sensibile ai temi internazionali, Jo Cox era presidente di un gruppo trasversale di deputati denominati “amici della Siria”. 

Londra domani alle urne, incombe il pareggio

Mamma di due bambini, Jo Xox viveva con il marito e i figli in una barca trasformata in abitazione ormeggiata sul Tamigi, vicino a Tower Bridge. Il marito Brendan, anche lui attivista politico, ha voluto ricordare la moglie postando su Twitter il volto sorridente di Jo e con poche parole: «Oggi è l’inizio di un nuovo capitolo. Più difficile, più doloroso, meno felice, meno pieno di amore. Io, gli amici di Jo e la famiglia lavoreremo ogni momento delle nostre vite per amare e crescere i nostri figli e per combattere contro l’odio che ha ucciso Jo».

Redazione Papaboys (Fonte www.famigliacristiana.it)

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
9,928FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

papafra.udienza.ok_.16.06.2021

Papa Francesco: la salvezza di Gesù è totale, non siamo mai...

Nell’ultima catechesi dedicata alla preghiera, Papa Francesco all'udienza generale nel Cortile di San Damaso esorta ad avere il coraggio e la speranza di sentire...