Pubblicità
HomeNewsItaliae et Ecclesia40 PAROLE PER LA QUARESIMA. 14° giorno, Uscire

40 PAROLE PER LA QUARESIMA. 14° giorno, Uscire

Affronta la Quaresima sotto la luce della fede in Gesù

Ogni volta che i tuoi familiari o i tuoi amici ti invitano a uscire insieme, accetta

USCIRE – (Esci da te stesso, dedica del tempo alla famiglia e agli amici. Spesso abbiamo tempo per tutto tranne che per l’essenziale). Inseguiamo molto spesso la carriera lavorativa, ci facciamo travolgere dai problemi e dimentichiamo la bellezza e l’importanza dei piccoli gesti: un sorriso, una carezza o un abbraccio. Non abbiamo bisogno di eroi ma di persone che abbiano il coraggio di amare.

Guarda con noi la Quaresima Tube, realizzata per riflettere insieme

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazione: https://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.

Meditazioni per Mercoledì della seconda settimana di Quaresima

Quando sarò veramente piccolo allora sarò grande come Dio.

È molto conosciuta la scena dei discepoli di Gesù che litigavano per contendersi i primi posti. È quanto avviene spesso tra gli uomini, ancora oggi.

Gesù, prendendo fra le braccia un bambino, disse: “Se non diventerete come questo bambino, non entrerete nel regno dei cieli”.

L’insegnamento è molto chiaro. La vita nuova esige che si sia come “bambini” ossia che si pratichi la via della “infanzia spirituale”. Gesù aveva anche detto che è più facile che- un cammello passi per la cruna di un ago che un ricco entri nel regno dei cieli. Il messaggio sulla “piccolezza” è difficile ma indispensabile se si vuole mirare alla “conformità” a Cristo. È un messaggio di grande coerenza: colui che è disceso dal cielo, facendosi piccolo, potrà accogliere nel suo regno soltanto coloro che si sono fatti piccoli. In cielo, nel regno della grande sapienza e felicità, non contano né le ricchezze, né i titoli, né le benemerenze.

Vogliamo interrogarci sulla “piccolezza” o sulla “infanzia spirituale”.

Affronta la Quaresima sotto la luce della fede in Gesù
Affronta la Quaresima sotto la luce della fede in Gesù

Piccolezza non è assolutamente infantilismo né svenevolezza. Piccolezza è una grande conquista dello spirito umano. Quando si è consapevoli di quello che si è, si comprende che per raggiungere la “statura del Cristo” occorre farsi piccoli, occorre “svuotarsi”. Dio si è fatto piccolo per potere offrire a tutti la possibilità di stare con lui.

Non è facile farsi piccoli. Anche il bambino sogna il momento della sua crescita. Ma nella scienza evangelica è pur sempre vero che “è necessario che egli cresca ma che io diminuisca” (Gv 3, 10).

Aiutami, o Signore, a sbarazzarmi di tutte le mie pretese di grandezza e di importanza. Insegnami la sublimità della via dell’infanzia per raggiungere te che sei l’immenso.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,141FansLike
20,918FollowersFollow
9,952FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Milizia Angelica - Foto da Facebook - Amici della Milizia Angelica di San Tommaso d'Aquino - Confraternita

La Milizia Angelica: cosa è, quali sono i vantaggi che se...

+ Tutto quello che c'è da sapere sulla Milizia Angelica + La Milizia Angelica è una fratellanza soprannaturale di uomini e donne legati l'un l'altro nell'amore...