3 figli restano senza genitori! Babbo Giuseppe e mamma Alessandra morti in un frontale

3 figli restano senza genitori! Babbo Giuseppe e mamma Alessandra morti in un frontale

Una coppia affiatata, tre figli e una vita felice strappata in un attimo. Un destino spietato per i due coniugi di Cellino San Marco in Puglia vittime dell’incidente di ieri mattina sulla strada per il mare.

frontale.cellino

Erano insieme come sempre, tornavano a casa per l’ora di pranzo, c’erano i bimbi da prendere a scuola: un maschietto di età scolare e una femminuccia più piccola. Poi sarebbe arrivato anche il grande, un bel giovanotto adolescente e la vita della famiglia Ferulli sarebbe trascorsa come sempre, come tutti.

Rientravano da qualche commissione in un freddo ma tranquillo sabato, o perlomeno così sarebbe stato.

Invece la vita dei coniugi si è fermata in quel punto della strada provinciale 86, sotto un cielo plumbeo e minaccioso; hanno cercato di resistere, di aggrapparsi alle loro ultime forze ma non ce l’hanno fatta.

frontale.cellino

La morte per entrambi è sopraggiunta poco dopo, in ospedale, al Perrino di Brindisi dove erano stati subito portati con un allerta da codice rosso. Giuseppe, che avrebbe compiuto 52 anni a maggio, era un odontotecnico, aveva uno studio avviato a Cellino, la moglie Alessandra Leuzzi poco più che quarantenne lo aiutava e accudiva i tre figli. Una vita tranquilla, serena, i soliti affanni quotidiani, le normali preoccupazioni per la crescita dei pargoli, il primogenito che è oramai quasi giovanotto e poi le compagnie, le serate in allegria, una vita che scorreva tranquilla.Lui, Giuseppe un giocherellone sempre pronto ad aiutare che era in difficoltà, molto affabile e di compagnia, con la passione per l’equitazione. La moglie una bella signora attenta e premurosa.

loading…


Sono stati strappati entrambi all’affetto dei loro cari rendendo orfani i tre figli.

frontale.cellino

Un risvolto inatteso durante le fasi concitate dell’incidente quando sono giunti i primi soccorsi. L’uomo in particolare non presentava ferite o conseguenze dell’incidente da far pensare al tragico epilogo e nonostante i soccorsi siano stati tempestivi, la situazione è degenerata in breve tempo. Perché spesso il fisico non regge ai politraumi da urto e, stando alle condizioni delle vetture, il colpo deve essere stato molto violento. Entrambi sono spirati in ospedale.La notizia ha fatto velocemente il giro della piccola comunità di Cellino, quando già si sapeva di una vittima di incidente stradale sulla strada per il mare che come sempre getta nello sconforto i cittadini, ma alla notizia anche della coppia molto conosciuta e stimata in paese, è stato un duro colpo per tutti. Persino le campane del paese hanno suonato a lutto, un segnale di vicinanza alle vittime ed ai parenti e un gesto che richiama alla comunità, all’appartenenza e per ricordare che nessuno è invincibile sugli altri.

Tra l’altro per ironia della sorte che sembra prendersi beffa dei comuni mortali, le tre vittime si incontravano spesso perché il posto di lavoro di Manuela era vicino all’abitazione dei genitori di Alessandra. Un evento tragico come non accadeva da anni a Cellino dove, nonostante tutto, si vive una tranquilla quotidianità. Diverso sarà d’ora in poi per i familiari dei giovani deceduti che dovranno fare i conti con il dopo a cui si penserà dopo. Oggi è il giorno del dolore e del saluto alle vittime insieme anche nell’ultimo viaggio.
I funerali avranno luogo alle 16,30 presso la parrocchia San Marco e Caterina di Cellino.

di C.Ped. per Leggo.it

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome