Il Santo di oggi – 12 Settembre – Sant’Autonomo (Martire)

I Santi di oggi – 12 Settembre Sant’Autonomo – È sconosciuto agli antichi martirologi. Gli Acta s. Autonomi, che sembrano redatti sotto l’imperatore Giustino (518-527), non meritano credito. Secondo essi, Autonomo nacque in Italia dove ricevette anche l’episcopato.

In seguito alla persecuzione di Diocleziano si rifu­giò in Bitinia, eleggendo a centro della sua atti­vità una località chiamata Sorea, non ancora iden­tificata, donde svolse un intenso apostolato per tutta l’Asia Minore e dove innalzò una cappella in onore di San Michele. Tornato a Sorea da uno dei suoi viaggi, vi subì il martirio, vittima di un tumulto dei pagani irati per la distruzione dei loro idoli da parte dei cristiani. Autonomo fu ucciso ai piedi dell’al­tare mentre celebrava la Messa, il 12 sett. di un anno indeterminato. Sotto l’imperatore Costantino, un certo Severiano innalzò sul sepolcro del martire una cappella che, essendo andata in rovina, fu sostituita, al tempo dell’imperatore Giustino, da un oratorio : l’autore della passio asserisce di aver­lo visitato venerando le reliquie del santo ivi con­servate.


La chiesa di S. Autonomo, dove si rifugiò l’im­peratore Maurizio (Teofilatto Simocatta, Hist., VIII, 9, 9) era situata sulle coste della Bitinia. Nella Vita di s. Teodoro Siceota (BHG, II, pp. 276-77, n. 1748) è ricordato il monastero di S. Auto­nomo, ma senza indicare la località in cui sorgeva.

Autore: Filippo Caraffa

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome