Vuoi contattare ed incontrare ‘da vicino’ Papa Francesco? Ecco come fare!

Ogni giorno arrivano presso la nostra redazione dei Papaboys centinaia di richieste di contatti con Papa Francesco: a tutti cerchiamo di rispondere con cortesia e gentilezza indicando, in base alle richieste particolari come agire; se rivolgersi con lettera, se telefonare tramite centralino, se contattare per i Biglietti per le Udienze la Prefettura della Casa Pontificia.

pope-francis-with-baby-gesturing

Perchè contattare Papa Francesco? Nella maggior parte dei casi per affidargli le proprie preoccupazioni e chiedergli di pregare per loro: chi affida al Pontefice il racconto della propria vita, chi chiede un consiglio al Papa, chi desidera raccontargli i propri drammi personali, chi invece vede nella saggezza del Vescovo di Roma un’ancora di salvataggio che gli permette di non perdersi del tutto, chi invia una poesia o un sciarpa o un qualsiasi oggetto con affetto, come lo si consegnerebbe al vicino di casa.

Non tutti sanno però che l’Ufficio Corrispondenza di Papa Francesco, che riceve tutta questa moltitudine di lettere è composto da appena quattro persone: a capo vi e mons. Giuliano Gallorini aiutato da due signore laiche e suor Anna che devono gestire e rispondere a corrispondenza che giunge in tutte le lingue del mondo.

Si tratta di un lavoro molto complesso per un così piccolo gruppo ma che viene svolto in maniera minuziosa ogni giorno: sarebbe infatti impossibile per Papa Francesco leggere e rispondere personalmente a migliaia e migliaia di lettere.

La prima attività, spiega proprio mons. Gallorini è smistare le lettere in base alla lingua, poi le buste vengono aperte e ne viene letto il contenuto. Viene risposta ad ogni lettera ricevuta mentre i casi più complessi, i casi di coscienza vengono direttamente affidati ai segretari del Pontefice affinché sia Papa Francesco stesso a rispondere, o meglio a dare delle indicazioni su come rispondere.

Non tutte le lettere inviate al Pontefice, dunque, vengono lette personalmente da Papa Francesco ma il suo Ufficio Corrispondenza si fa carico di condividere la sofferenza di ogni persona che scrive a Bergoglio e di rispondere con lo stile e con le parole del Pontefice, sottoponendo a questi i casi più gravi.

1414930170-families-remember-missing-kin-write-letters-to-pope-francis--manila_6163497

Come scrivere a Papa Francesco

Per tutti coloro che volessero scrivere al Pontefice, l’indirizzo postale di Papa Francesco:

Sua Santità Francesco, Casa Santa Marta, 00120 Città del Vaticano

Papa Francesco non possiede un indirizzo email pubblico, pertanto se si desidera scrivergli é necessario farlo via posta tradizionale all’indirizzo sopra riportato.

Come partecipare a una udienza pubblica di Papa Francesco

Per incontrare il Papa partecipando a una udienza pubblica del Pontefice sono necessari dei biglietti che sono gratuiti e che vengono rilasciati dalla Prefettura della Casa Pontificia.

Per richiedere i biglietti possiamo

  • 1) inviare un fax al numero +39 06 698 858 63, indicando l’udienza alla quale si intende partecipare e il numero dei partecipanti utilizzando questo modulo;
  • 2) richiedere i biglietti via posta ordinaria – utilizzando sempre lo stesso modulo sopra riportato e indicando i dati sopra evidenziati – scrivendo alla Prefettura della Casa Pontificia, 00120 Città del Vaticano.

Per ulteriori informazioni, potete contattare la Prefettura della Casa Pontificia telefonando ai numeri +39  06 698 848 76, +39 06 698 831 14, +39 06 698 832 73 dalle ore 9 alle ore 13.

I biglietti, infine, saranno consegnati ai richiedenti nell’apposito Ufficio che troveremo dentro al Portone di Bronzo ubicato nel colonnato di destra in Piazza San Pietro.

a cura di Daniele Venturi*

*responsabile Associazione Nazionale Papaboys

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Cantico dei cantici
Santità al femminile. Donne determinate e forti
Cento giorni con Gesu

Una proposta

Commenti

56 Commenti

  1. Io vorrei mandargli solo un saluto affettuoso e…fargli coraggio !!!

    • Sarei contentissimo di aver avuto l’indirizzo che aspettavo, fra i più importanti ovvero quello del Papa. Per sdebitarmi la scriverò al più presto, ma Voi dovreste starmi possibilmente, a sentire, perchè dovrei raccontarle di una storia. Commento ancora di essere felicissimo, di ciò. Proverei a salutarlo già da ora. Ciao Papa Francesco.

      • Redazione ha detto:

        Restiamo a tua disposizione, ma per parlare con il Santo Padre devi comunque scrivere a Lui 🙂

        • Monica ha detto:

          Buongiorno santissimo papa Francesco bi scrivo perche insieme alla mia famiglia stiamo vivendo un incubo giorno x giorno io mi chiamo Monica ho 34 anni sono sposata ho tre bellissimi figli pero ho la bambina con una sindrome rara attualmente non abbiamo sto a casa dei miei genitori pero la casa sta sequestrata e ha giorni ci faranno andare e via purtroppo i miei genitori x farmi stare non possono aiutarci perche mio padre e gravemente malato e non ha ne una pensione e ne miamadre non lavora mio fratello neanke lavora viviamo con la forza del signore ma affrontiamo giorno giorno con tanta sofferenza vorrei tanto una benedizione x tutta la mia famiglia e se qualcuno può aiutarci grazie mille spero di avere una risposta questo e il mio numero 3883461140 grazie

      • Accursio ha detto:

        Capisco che la mia richiesta resterà solo un desiderio ne cassetto ma voglio essere fiducioso ….
        Mi chiamo Accursio e sono una guardia particolare giurata faccio questo lavoro da diversi anni e vedo che ogni giorno che passa diventa sempre più difficile affrontare questo lavoro .. siamo considerati come carne da macello rischiamo la vita attimo per attimo sappiamo quando usciamo di casa ma non se facciamo rientro .. in ogni caso ho fede in dio … mi voglio rivolgere al santo padre per fare una richiesta di organizzare una giornata di preghiera per questa categoria una categoria mal pagata e non gradificata per il lavoro che svolgiamo…non voglio essere noioso ma mi auguro che questo mio desiderio possa realizzarsi grazie di cuore
        .

  2. Carlo ha detto:

    Mi piacerebbe poter partecipare ad una messa a Santa Marta celebrata da Papa Francesco. Ho già chiesto lo scorso anno ma mi è stata “negata”.Avevo una coppia in difficoltà da portare con me. Avrebbero tratto benefici. Mi è dispiaciuto molto. E le loro difficoltà si sono acuite. Sono padre e madre di 3 figli.

  3. lory orlando ha detto:

    Vorrei solo abbracciarlo perchè l’ho sognato in un momento difficile della mia vita.. .Nel sogno Lui mi apriva una porta e quando gli ho chiesto di poterlo abbracciare Lo ha fatto immediatamente col suo sorriso ….. mi sono sentita più serena e il 24/07/2015 sono andata ad assistere all’Angelus in piazza S. Pietro….. L’ emozione é stata grande ma mi sono ripromessa di tornarci per abbracciarlo realmente .

  4. Antonella de simone ha detto:

    Vorrei solo dirgli che mi dispiace molto x questo brutto periodo . Ma purtroppo il nostro antico nemico si insinua nelle mente delle persone e gli fa commettere delle cose spiacevoli dove si perde la dignità di persona . Combatteremo affinché il cuore della Santa Vergine trionferà .Se avesse bisogno io sono qua . Con fiducia e stima Antonella

  5. Paolo Mancuso ha detto:

    Carissimo santo padre ,mi chiamo Paolo Mancuso ,ho 56 anni da 5 anni sono disoccupato ,non ho nessun reddito ,mi sono rivolto a tutti per un aiuto dai politici locali a quelli nazionali avendo sempre esito negativo ,ma ho scritto pure a lei con delle raccomandate ,ma purtroppo capisco che lei è molto impegnato e non può sicuramente visionare tutte le lettere che le arrivano ,io ho sempre cercato un lavoro dignitoso che mi permetta di vivere fino alla pensione ,ma a quanto pare questa richiesta è diventata solo un utopia ,e pensare che i politici fra sovvenzionamento pubblico ai partiti ,pensioni d’oro ,e vitalizzi potrebbero dare una vita migliore a tutti gli over 50 come me creando un reddito di cittadinanza ,ma anche dopo aver visto il servizio delle iene sui cardinali sono rimasto basito ,come proprio loro che dovrebbero dare l’esempio ,come ha fatto la beata Madre Teresa di Calcutta che ha sacrificato la sua vita per i poveri e gli emarginati ,loro vivono con più di 6000 euro al mese auto blu e scorta ,comunque dubito che lei leggerà mai questa lettera ,io l’ho sempre ammirato per il suo comportamento umile e dignitoso e di attenzione verso gli ultimi come me il mio numero è 3490820291 con affetto Paolo Mancuso

  6. Rachele ha detto:

    Sono una mamma con un bambino di 5 mesi affetto da una malattia rara… Siamo ricoverati al bambino Gesù, reparto neurologia…. È’ possibile avere una sua visita magari prima di Natale,come regalo per noi?? Grazieeee

  7. simona ha detto:

    Buonasera vorrei chiedere ho voglia di vederti sto frequentato il coro della chiesa abito a latina cordiali saluti Simona il mio numero 0773666650

  8. giancarlo binelli ha detto:

    Notizia: Salah Farah, un insegnante keniota di religione islamica, é stato ucciso per aver protetto alcuni cristiani. Morto per salvare dalla morte un diverso paradiso.
    Papa Francesco per me questo é un vero martire sia musulmano che Cristiano, per cui Santo subito!

  9. Daniela Botti ha detto:

    Ho spedito una lettera a Papa Francesco in settembre 2015, ma ancora non ho ricevuto risposta. Sarà normale ?

  10. Laura ha detto:

    Io e mio marito siamo sposati da 5 anni,e desideriamo tantissimo un bimbo,ma non possiamo averne a causa della mia infertilità,papa Francesconoi vi adoriamo e preghiamo sempre,fa che la sua benedizione scenda sulla nostra famiglia e di aiuti affinché il Signore non ci sua marito di creare un nostro sono, benedica

  11. Davide ha detto:

    Volevo fare una semplice domanda..secondo la Santa sede..esistono esseri viventi con intelligenza superiore ha quella umana?è possibile che gli umani arrivino da un altro pianeta ? E se questo è successo realmente cambierebbe la storia anche delle varie religioni esistenti fino ad ora?

  12. Antonino Mistretta ha detto:

    Ho inviato al Santo Padre Papa Francesco “l’Inno al Donatore di Sangue”….Chiedendo un contatto diretto con il Santo Padre, per un prere suo sulla donazione del sangue.

    Antonino

  13. Gallo Maria Grazia ha detto:

    Caro Papa Francesco io avrei bisogno di un suo aiuto.Io sono divorziata da molti anni.Mi volevo confessare e partecipare al prendere l’ostia durante la messa. Ma mi e stata rifiutata di farlo dal parraco della chiesa.Io da allora faccio fatica ha partecipare alle Messe e ci sto molto male essendo stata sempre cattolica e credente.Io volevo chiederle Santità e mai possibile che le persone separate divorziate non possono accedere ha queste cose? Attendo una sua risposta.e mi scusi tanto se la disturbo grazie Gallo Maria Grazia.

  14. Pietro ha detto:

    vi prego ho urgente bisogno di contattare Papa Francesco… la mia vita è diventata un calvario,un tormento e continuano ancora a tormentarmi… mi arrivano denunce e condanne INGIUSTE per cose che io non ho mai fatto… tutto questo è la mia ex moglie che è andata via con un’altro uomo portando via con se le nostre 2 bambine e per di più le bambine le hanno messe contro di me e non vuole farmele vedere… e continuano a denunciarmi senza motivi senza prove… mi hanno messo per 2 volte agli arresti domiciliari e già condannato ingiustamente… e adesso sta per arrivare un’altra condanna per altre denunce false che mi sono state fatte sempre dalla mia ex moglie… vi prego,vi prego,vi prego aiutatemi a mettermi in contatto con il Papa… non ce la faccio più. grazie se vi è possibile contattatemi all’indirizzo email

  15. Maria Sterpeta ha detto:

    vorrei donare un mio dipinto a papa francesco. come fare ?

  16. Tiziana ha detto:

    Carissimo Papa Francesco, è la prima volta che scrivo a un Papa…..le scrivo perchè credo che non sia un caso che tutti , spesso mettano l’accento sulla a di Papa. Ho la poliomielite dall’età di 20 mesi e pareva non avrei più camminato, ma grazie al Buon Dio, ho avuto una famiglia bellissima che mi ha sostenuto e una madre coraggiosa che mi ha dato la voglia di sentirmi sembre parte del mondo anche nei momenti bui infondendo la fiducia in me stessa e facendomi capire che la forza di volontà è indispensabile tanto da abbandonare i tutori alle gambe e iniziare a camminare. Ora ho 59 anni, la mia famiglia , un marito stupendo e un figlio che ha imparato il valore della famiglia e la sensibilità verso chi è in difficoltà. Siamo molto uniti, ma i miei genitori se ne sono andati da tempo e ora ho mio fratello che sta male . Sono terrorizzata al pensiero che possa essere qualcosa di irrimediabile anche perchè io e lui siamo sempre stati molto uniti e ha due bambini piccoli. Santo padre, ho un macigno nel petto , prego nostro Signore e la Santissima Vergine maria perchè possano operare la guarigione su colui che è parte di me e che è una persona buonissima e altruista. Mi rivolgo a voi affinchè possiate rivolgere le vostre preghiere anche per il mio fratellone, per la sua salute e per tutta la nostra famiglia. Faccio quanto posso per gli altri,per A.B.E.O.l’associazione di cui faccio parte e che si occupa dei Bambini malati di leucemie e malattie rare,e spero possiate pregare anche per questi piccoli e le loro Famiglie.Non pretendo che rispondiate telefonandomi o ricevendomi, so che siete sicuramente attorniato dal dolore di tanti, ma vi chiedo di pregare perchè mio fratello Giovanni possa guarire . Io pregherò anche per lei in modo che possa avere sempre quella forza che riesce ad infondere in tanti.Le auguro ogni bene. Tiziana Sicilian

  17. Babolin Mauro ha detto:

    Carrissimo Papa Francesco vorrei ricevere una benedizione da te visto che non ho piu un lavoro dal 2013,ho 50 anni e nessuno mi vuole piu,mi hanno dato il 40%di invalidita grazie a 4 ernie a disco disco.ti prego aiutami a trovare la forza di andare avanti.e fa che le chiese siano libere di entrare ,altro giorno a venezia stavo entrando su una chiesa e mi hanno chiesto di pagare l’ entrata ,cosi mi sono girato.che la Madonna la protega sempre.

  18. Loredana callea ha detto:

    Carissimo papà Francesco noi siamo una famiglia di Reggio Calabria con tre doni splendidi del Signore usciamo adesso da una crisi lavorativa ch’è toccata pure a noi ma vissuta con la profonda speranza e consapevolezza che il Signore ha voluto per noi una rinascita…difatti pensando e preoccupando ci degli altri lui poi ha provveduto per noi….la minaccia più preoccupante per la nostra famiglia è l estraneità nonostante viviamo tutti i precetto del Signore..prego sempre per il mio pastore e chiedo di collaborare con lui ma la sua chiusura impedisce qualsiasi rapporto…proprio ieri gli ho detto che trovo assurdo che due cristiani parlino lingue diverse..legge tutto dotto forma di giudizio e dunque è difficile comunicare..noi non vogliamo cambiare parrocchia il signore ci ha chiamati li.pero e dura

  19. Betti-Notari Vera ha detto:

    CARO PAPA FRANCESCO,MERCOLEDI’ 11 MAGGIO ERO A ROMA E SPERAVO TANTO DI POTERTI VEDERE E ABBRACCIARE MA PURTROPPO NON AVEVO FATTO I CONTI CON LA MARE DI GENTE CHE C’ERA.GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE MI TRASMETTI. AIUTAMI AD ESSERE PIU’POSITIVA E AD AFFRONTARE LE DIFFICOLTA’DELLA VITA.UNA PREGHIERA PARTICOLARE PER MIA SORELLA ROSSANA MALATA (ENCEFALITE CELEBRALE) SPERO TANTO CHE UN GIORNO TU POSSA VENIRE A LUGANO.
    UN ABBRACCIO FORTE. VERA BETTI LUGANO

  20. Marco ha detto:

    Caro papà Francesco ho perso la fede a causa di una situazione familiare difficile , mia moglie è tutta la sua famiglia sono testimoni di Geova , io ho sempre creduto in Dio a mio modo , ma ora ascoltando la sua voce tutto mi sembra diverso è tutto più sincero e profondo , la ringrazio di tutto e spero di potermi ritrovare

  21. Antonio Alessandro ha detto:

    Papa Francesco sono il padre di Salvatore da Palermo che nel settembre del 2015 ti ha scritto una lettera descrivendoti la sua situazione , e dopo un mese ha ricevuto lettere dalla segreteria Vaticana in cui vi era domanda di curriculum che lui ha rispedito . Santo padre so che Lei ha tante simili altre domande di tanti altri suoi figli , e mi immedesimo .Ma quando vedo lo stato in cui versa mio figlio a cui io nel mio piccolo di pensionato non faccio mancare alla sua famiglia.Ma oggi sono in vita e quando Dio mi chiamerà a se ,è questo e il pensiero che mi tormenta.mi rivolgo alla ss.Trinità baci e mi scusi se ho osata disturbarla. Con affetto Antonio 3331201764

  22. alessandro bosazzi ha detto:

    le aule dei tribunali italiani sono piene di cause di poco conto, frutto di dispute non cristiane, le carceri affollate di persone disperate, “gli ultimi” che nessuno vuole, in parlamento c’è una proposta di indulto in onore di Marco Pannella, sarebbe un forte richiamo alla fede ed alla carità cristiana appoggiare tale provvedimento. Tutti possiamo sbagliare ma tutti siamo solo poveri esseri umani….richiamiamo ai valori della compassione….

  23. Veronica Pierini ha detto:

    Veronica Pierini
    via Lenzi 13
    51010 Uzzano PT

    Sua Santità Papa Francesco,

    Buongiorno, mi scuso fin da ora per essermi premessa di scrivere a Voi…
    Sono una madre con tre bambini piccoli…da qualche giorno sto vivendo un’angoscia tale che mi pare di morire…

    Riguarda il Terzo segreto di Fatima, l’ultimo Papa, tutti i messaggi che ci sta inviando la Madonna e l’Apocalisse di San Giovanni…

    E’ dunque questo il tempo?
    Bisogna convertire più anime possibili perchè la punizione di Dio sia meno infausta..
    Satana non deve vincere…il tempo sta scadendo!

    Ma cosa fanno questi preti? Spesso non si trova un confessore, sono così freddi…. vanno al bar a fare colazione… ricevono solo su orario (breve).. le messe sono pochissime, …
    Non è un giudizio scusami, io sono peccatrice da una vita e finora non ho fatto niente di buono…. ma spero di poter avvisare qualcuno di salvarsi, che si salvino i miei figli e mio marito, di convertirmi se Cristo mi darà la possibilità e la accetterà in questo poco tempo… Devo convertire anche mio marito, parenti amici, colleghi…come faccio.. Signore aiutami!!! Madonnina aiutami!!!
    Non è tanto la paura della morte, ma dell’inferno che attende la nostra anima…

    Ti prego caro Papa, tu che sei veramente un Santo “venuto dalla fine del mondo”, per la salvezza del mondo comincia Tu a dare l’allarme lo spavento non sarà mai quanto quello del calvario di quello che verrà e di dover morire in assenza di Cristo, cominciate Voi vi prego in Vaticano… dovete dare tutto ai poveri, farvi vedere pentiti, in strada, accogliete i poveri e gli immigrati, senza riserve, spalancate le porte affinchè ognuno possa entrare, aprite tutte le chiese che sono la casa del Signore, e noi faremmo uguale nel nostro piccolo.
    Il mondo ti guarda e tanti potranno convertirsi, indica il sentiero per la conversione…. per quelli che moriranno fra poco e per quelli che aspetteranno la seconda venuta di Cristo. Ti prego FAI PRESTO! se solo sarà salvata una sola anima in più……

    Di a tutti i sacerdoti quello che devono fare! Devono fare come te!
    Dovranno accogliere e salvare tante anime perdute! non c’è più tempo!
    FAI PRESTO, DAI IL SEGNO DELLA CONVERSIONE E DELLA PACE CON TUTTI I POPOLI.
    Approfitta anche della GMG è un segno importante.

    Io pregherò per te sempre, per quello che stai soffrendo e per quello che dovrai soffrire.
    Papa Giovanni Paolo II ci ha detto: “Non avete Paura”!

    Scusatemi, sono una piccola e insignificante creatura, vorrei solo fare qualcosa per la salvezza delle anime….ma non so da dove cominciare e devo fare pur qualcosa!….
    Sto ricevendo tante “coincidenze” in questi giorni angoscianti, ieri sera ho letto un libro della medaglia miracolosa, stamani su internet ho appreso del messaggio della Madonna a La Salette…
    Sto vivendo momenti di angoscia e terrore (non mi va più di mangiare, vorrei licenziarmi da un lavoro da impiegata che mi pare inutile e stare di più con i miei bimbi, vorrei solo pregare solo e soltanto, ma tutte le faccende…) a piccoli momenti di vero paradiso e gioia mai provata prima… Vorrei avere una brutta malattia per morire prima purificata dalla sofferenza fisica che è più sopportabile di tutto questo strazio, vorrei chiedere la morte dei miei bimbi per salvarli da tali catastrofi… non è possibile per una mamma pensare questo!! Sto vivendo un’agonia!
    Se mi può fare scrivere dal suo staff una parola di conforto, una guida, cose’ che conta davvero adesso…
    Ho parlato con qualche prete…ma non ho avuto risposte forti… “ma no, non ti preoccupare…”

    Convertite Roma e convertirete tutto il mondo… pensiamo a San Francesco…mettiamo in pratica il Vangelo di Cristo…
    Coniate le medagliette della Madonna Misericordiosa e spargetele in tutto gli angoli di Roma, in tutto il mondo.
    Grazie grazie ancora del Suo preziosissimo tempo o di quello dei suoi confratelli. PACE
    Veronica

  24. Attilio ha detto:

    Ciao io chiedo carità papà Francesco io sensazione lavoro cerco lavoro o tre figli da dare manciare chiedo aiuto per me io operaio disperato cerca di lavorare aiutami papà Francesco crazie

    • Mario kleif ha detto:

      Sono Mario Kleif chiedo aiuto contro l’ingiustizia che sto subendo ,il tribunale di Bologna in combutta con il servizio psichiatrico mi stanno rovinando la vita. C’è un accanimento totale da parte di loro che non mi lasciano vivere in pace. C’è cattiveria e razzismo ai miei danni.dite al papà di aiutarmi di farmi tornare libero, ho diritto alla libertà.

  25. Michele Felitti ha detto:

    Per trovarsi bene nella vita occorre studiare sempre lodevolmente alla scuole tutto e seguire i sacramenti, domenicalmente.

    Pregare, battezzarsi e fare la cresima.

    E non raccontare i fatti propri a nessuno.

    E amare i propri genitori, fratelli, sorelle, nonne e la propria famiglia tutta.

  26. savino ha detto:

    Carissimo Papa Francesco Le ho scritto tante volte, ma capisco che non puo’ rispondere a tutti perchè sono tantissime le lettere che Vi arrivano ogni giorno. Solo una preghiera per me e la mia famiglia che non ha pace causa la perdita di lavoro. Ora vivo a Bergamo e sono un prof precario a 63 anni, non c’è spazio per me per la nuova riforma, ma purtoppo devo ancora lavorare secondo la legge italiana. Da anni mando C.V. alle scuole private cattoliche di Bergamo e provincia ma mai una risposta. Santo Padre mi addolora pensare ed ho verificato di persona che si entra solo per raccomandazioni. Io vivo a 1200 km da casa e quello che guadagno dalla scuola serve per me e per la mia famiglia. Non capisco quando è un religioso a mortificarmi con delle piccole bugie per farmi educatamente accomodare alla loro porta.Io so di certo che assumono e so di certo che coloro che lavorano sono famiglie con plurireddito. Non ha detto Gesù che chi ha due mantelli ne dia uno a qualcuno che non ne ha? io ho bisogno di insegnare è il mio lavoro ed ho bisogno della mia dignità di figlio di Dio e che nessuno puo’ togliermela. Prego Sua Santità di pregare per me, Lei è sempre presente in una decina del mio rosario e preghero’ sempre per per lei e per tutti i consacrati. Le dico solo un particolare, la scuola più rinomata di Bergamo assume gli allievi stessi, come è possibile? La supplico Santo Padre un suo interessamento potrebbe fare giustizia non solo per me ma per tanti che hanno diritto a vivere e a lavorare per mantenere la famiglia. Grazie!
    che Dio Vi benedica sempre per quello che fa per la Chiesa.
    con migliori auguri S.Santità
    savino

    cell. 3398910831

  27. Diana Piergiovanni ha detto:

    Carissimo Papa Francesco, mi chiamo Diana Piergiovanni e ti scrivo da Roma, vorrei chiederti una preghiera speciale per la mia adorata cognata Piera malata terminale ma con una fede grandissima, Il suo desiderio sarebbe quello di poterti incontrare ma se cosi’ non fosse, ci accontentiamo anche di un tuo pensiero! Ringraziandoti anticipatamente Ti invio cari saluti ringraziandoti sempre per tutto “il buono” che ci regali ogni giorno.

    Diana 349-7529817

  28. Cristina ha detto:

    Buongiorno Sua Santità. Sono una signora di 67 anni.Da quindici anni ho fatto il voto di castità, non x ragioni morali né religiose.Parallelamente a questa scelta ho subito un mare di sofferenze umiliazioni denigrazioni .Dio mi sta mettendo alla prova.E questo il percorso di Cristo?

  29. Anna ha detto:

    Buongiorno…e grazie a chi legge e risponderà.Il mio quesito è questo…
    Quali sono i requisiti e criteri per annullare un matrimonio alla sacra rota…
    Basta avere la possibilità di pagare con denaro…e annullare il male fatto prima alla moglie…e poi alla convivente?

    • Redazione ha detto:

      Ciao Anna, per fornirti informazioni sicure ti invitiamo a visitare il sito della Sacra rota e prendere contatti direttamente con loro. Nella sezione ‘contatti’ in fondo alla pagina trovi tutti i riferimenti http://www.rotaromana.va/content/rotaromana/it.html

      • Anna ha detto:

        Ringrazio per la risposta alquanto celere…credo che prima si debba chiedere il perdono del male fatto…solo per malvagità’d’animo e poi andare davanti a Cristo non si possono denigrare le persone solo perché non possono difendersi..ringrazio ancora di cuore

      • Aura ha detto:

        Specificate anche che bisogna avere 1 altra vita a disposizione che è quella che ci vorrà di tempo Per ottenere un annullamento nonostante vari capi di nullità presenti e confermati . Una vergogna

        Io e il mio compagno aspettiamo da 7 anni!! Io ne ho 37…tra un po non potrò neanche più avere figli.. e a cosa mi è servito aspettare per fare le cose in nome di Dio!? A non potermi creare 1 famiglia!? Siamo fortemente delusi.

  30. Paolo ha detto:

    Io mi chiedo perché la chiesa e papa Francesco non danno il buon esempio ospitando in piazza san Pietro o negli appartamenti lussuosi dei vescovi i migranti invece che chiedere sempre sacrifici agli italiani, preferisco ospitare i terremotati che almeno rispettano le leggi e si comportano bene sappiamo tutti che non scappano dalla guerra i migranti e io di fronte alla scuola dei miei figli in un piccolo comune nella provincia di Cuneo non li voglio!

  31. Kunjumon ha detto:

    Io ho scritto una lettera al papa pero non ho avuto una risposta. Posso sapere se avro una risposta? Come? Un saluto a tutti quelli che lavorono con pazienza nell ufficio

    • Redazione ha detto:

      Ci risulta che arrivino lettere in quantità industriale ogni giorno. Non perdere la fiducia. E, proprio per sicurezza, prova a riscrivere.

      p.s. noi siamo dell’associazione papaboys ed ovviamente non curiamo la corrispondenza del Santo Padre! 🙂

      • Buonasera santo padre mi chiamo Francesco e ho 38 anni sto’ passando periodi di crisi per colpa che non ho un lavoro ma la fede e’ sempre stata tantissima mi aiuti lei come risorsa il mio numero e’3209711476 e il mio atteggiamento all’invito e’ questo via fratelli Morelli 15 Figino milano autobus 72 metro’rossa fermata molino Dorino distinti saluti a tutto il suo staff da parte della famiglia Francesco Angelillis Pontorno Segretario Marga Varini(Michele, Francesco,Antonella ,Mariantonietta,Luca,Giovanna ,Elena,Maria,Jessica ,Marco ,alberto)una preghiera per Michele,Massimiliano,Franca,Cosimo,santo

  32. Mary ha detto:

    Carissimo papa provo emozione solo a nominarlo. Vorrei tanto chiederle un consiglio da padre.non riesco a perdonare mia sorella.credo che rabbia e orgoglio mi stanno devastando di fronte a questa realtà. Ho ascoltato tanti suoi discorsi sulla misericordia ma come faccio a praticarla? Mi insegni a pregare ho bisogno di convertire il mio cuore arido. Vorrei essere nel suo cuore.Graze Dio la benedica

  33. Giuseppe Lupo ha detto:

    Santo padre ho commesso un errore che mi sta portando in una forte depressione, quello che mi sta uccidendo di piu che andrò a rovinare una famiglia bella e piena di amore, mi sento che qualcosa mi sta portando via, non ho il coraggio di parlarne con loro e la cosa che non mi da pace che non saprò se mia moglie, miei figli e nipoti mi perdoneranno.
    Il mio errore e stato in buona fede e sopratutto per il lavoro.
    Santo padre non so se questa mia sara letta da lei, chiedo umilmente di farmi confessare da lei.
    Chiedo scusa anticipatamente se nello scrivere non sono stato chiaro grazie

  34. Octavian ha detto:

    Bongiorno caro Papa Francesco o un grandi favore la mia socera ha un tumore vi prego din core pregate per lei ha solo 50 ani e multo giovani adeso e stadia terminali o si è possibile di incontrare co lei vi prego vi prega datimi una mano non vogliamo perdere lei per me è come mama li lascio il mio nomero 3290159799 aspetto la risposta grazie din core

  35. Octavian ha detto:

    Si chiama Tamara Gindeia vi prega santo Papà Francesco di pregare per lei perché la mia socera voleva tanto di incontrare vecino ha lei grazie mile aspetto la chemata

  36. Antonio Alessandro ha detto:

    Papa Francesco ti disturbo per mio figlio Salvatore da Palermo ti ho imviato diversi commenti dal2013 ad oggi , ho ricevuto solo un riscontro da Mons. Gallorini .il quale inviò a mio figlio curriculum vitae che lui compilò e rispedì poi più niente .Io ti chiedo perdono se oso sempre disturbarti ma la mia unica speranza in terra come Vicario di Cristo a cui elevo le mie preghiere sei tu . Con affetto Antonio da Palermo . pALERMO 24.01.2017

  37. pina pellegrino ha detto:

    Caro papa Francesco sono una miracolata sono una donna di 43 anni sono stata trapianta di cuore e polmoni e dunque miracolata da dio il mio sogno e incontrarti per raccontarti il mio miracolo alla vita distinti saluti santo padre chissà se avrò mai questo onore che dio la benedica nel suo operato distinti saluti pina

  38. Grazia ha detto:

    Le scrivo a nome di mio padre che l adora nel vero senso della parola caro Papa Francesco, lui seguo tutto di lei il suo diario ogni giorno dice che quando la vede si sente bene.
    Il mio papà ha sofferto tanto nella vita ora ha quasi 70 anni ha avuto un brutto incidente all eta di 18 anni dove è rimasto semi paralizzato gamba e braccio, ma nonostante tutto si è creato una famiglia e siamo nati io e mio fratello.
    Poi negli anni ha avuto un embolia al cervello dove ha rischiato di morire ma la sua immensa fede lo ha aiutato.
    Il suo più grande desiderio è quello di poter incontrare sua Santità,
    So che in mezzo a 1000 lettere non leggerá proprio la mia, un miracolo se accadesse ma io ci spero perché Papa lei è un miracolo di Dio ed io ci credo.
    Aspetto un miracolo
    3334176035 questo è il mio numero

  39. Nunzia ha detto:

    Caro Papa Francesco vorremmo tanto incontrarla io e mio figlio Caiazza Giovanni Pio di 9 anni che quattro anni fa’si vide tutta la sua proclamazione di Pontefice aspettando che uscisse e la prima impressione che ci fece ad entrambi era quella di conoscerla da una vita ci trovammo a dire la stessa cosa sembra di averla sempre conosciuto ci trasmesse tanta di quella serenità mai provata e il nostro desiderio spero che si avveri il 30 Aprile verremo a Roma x i 150 anni di azione cattolica infatti da allora mio figlio sono 4 anni che sta in Azzione Cattolica San Tammaro Vescovo di Grumo Nevano (Napoli) è stato eletto consultivo del gruppo 9-11 della stessa parrocchia e poi eletto Membro della consulta Diocesana x il triennio 2017-2020 di Aversa.Pregheremo x mio marito che si possa avvicinare alla Chiesa e il suo dolore x la morte dei suoi genitori possa essere colmata dall’amore di Dio Un abbraccio siete un grande Papa

  40. Andrea ha detto:

    Volevo solo informare Papa Francesco,sono un artigiano Fiorentino, ed oggi visto che avevo troppo lavoro, ho realizzato la digiscultura bifacciale in legno in grandezza naturale di Papa Francesco, probabilmente se l’acceteranno la donero alla Parrocchia che mi e’ vicina. Vorrei inviare una foto del mio lavoro al SANTO PADRE come posso fare

    • Redazione ha detto:

      Prova a scrivere alla Prefettura della Casa Pontificia per vedere se riesci a far benedire la tua opera dal Santo adre prima di donarla allaparrocchia. Magari parlane prima con il parroco. Restiamo a tua disposizione e complimenti.

  41. gaspare ha detto:

    sua santità buonasera vorrei tanto avvisare che sono separato e risposato al comune oggi dopo parecchi anni che non mi confesso desideravo tanto che mi confessavo ma e stato negato dal prete la chiesa di palermo sacro cuore piazza noce padre daniel morau

  42. erica ha detto:

    Carissimo papa francesco ho bisogno veramente di lei sono una ragazza di 35 anni sposata con 3 bambini sto perdendo la persona che amo con tutto il mio cuore e la mia anima il mio papà gli hanno diagnosticato un tumore al pancreas al 4 stadio con metastasi le chiedo di pregare per lui la ringrazio infinitamente

  43. Nicoleta ha detto:

    Salve ho veramente bisogno di incontrare oppure di parlare con il santo Papà Francesco ho un problema abbastanza grave che forse solo mi aiuta molto parlare con lui.grazie e spero di cuore di avere una risposta grazie

Aggiungi il tuo commento