Usa: in California una nuova sparatoria in una scuola elementare, 5 morti e molti feriti

RANCHO TEHAMA (California) – Almeno cinque persone hanno perso la vita alle 8 del mattino (ora locale, le 17 in Italia), quando un uomo ha aperto il fuoco in una scuola elementare di Rancho Tehama, in un’area rurale della California settentrionale. Lo sceriffo della contea di Tehama, Phil Johnston, conferma che il killer è stato ucciso dalla polizia.

Non sono ancora chiari i dettagli e neppure i motivi che hanno spinto la persona a sparare nella scuola, ma i testimoni hanno dichiarato di aver sentito fino un centinaio colpi di pistola. La sparatoria sarebbe iniziata in un’abitazione ed è proseguita nell’istituto scolastico: il killer avrebbe sparato in sette luoghi diversi, colpendo obiettivi casuali.

Crime tape blocks off Rancho Tehama Road leading into the Rancho Tehama subdivision south of Red Bluff, Calif., following a fatal shooting on Tuesday, Nov. 14, 2017. (Jim Schultz/The Record Searchlight via AP)

 

Secondo un testimone intervistato da una tv locale, il killer sarebbe un uomo sui cinquant’anni di nome Kevin, coinvolto in mattinata in un caso di violenza domestica . “Kevin di recente ha iniziato a comportarsi in modo strano- ha raccontato Brian Flynt, uno dei suoi vicini di casa -. Ha anche rubato il camioncino del mio amico ed è scappato”.

Le autorità hanno riferito, secondo quanto riporta il canale Abc, che un adulto e un bambino sono stati colpiti mentre erano a bordo di un camion. Il padre di uno degli alunni della scuola elementare ha raccontato invece che diversi colpi d’arma da fuoco hanno infranto i vetri delle finestre dell’istituto.

Almeno dieci gli allievi feriti evacuati da un elicottero: fra di loro c’è anche un bambino di due anni al quale il killer ha sparato due volte, e un altro bambino di sei anni raggiunto da un colpo alla gamba. Trasportato in ospedale con ferite da arma da fuoco anche un uomo di 30 anni. Le autorità locali parlano di ‘vittime in diversi luoghi’.

“Non sappiamo ancora se le vittime sono bambini – ha detto lo sceriffo  -. Almeno 100 agenti sono venuti nell’area e hanno indagato nei luoghi in cui è avvenuta la sparatoria. È un giorno molto triste per noi qui nella contea di Tehama “. La scuola è stata posta in ‘lockdown’ ovvero in isolamento per poi essere evacuata e gli studenti trasferiti in luoghi sicuri.

Fonti: Ansa – Rai News24 – Repubblica

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Il Rosario con Papa Francesco
Cento giorni con Gesu
Santità al femminile. Donne determinate e forti

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento