Un altro Sacerdote assassinato brutalmente in Messico. È il terzo quest’anno. Padre Ruben riposa in pace

Si chiamava Rubén Alcántara Díaz, 50 anni, vicario giudiziale della diocesi di Izcalli, nel comune di Cuautitlán

Il sacerdote Rubén Alcántara Díaz, 50 anni, vicario giudiziale della diocesi di Izcalli, nel comune di Cuautitlán (Messico), è stato assassinato ieri sera, mercoledì 18 aprile, con un coltello, poco prima della messa delle 19 che avrebbe dovuto celebrare nella chiesa di Nuestra Señora del Carmen, nel quartiere della Cumbria. La diocesi lo annuncia con un comunicato listato a lutto sul suo sito. Ne dà notizia anche l’agenzia Fides.

Il Segretario generale della Conferenza Episcopale Messicana, monsignor Alfonso Gerardo Miranda Guardiola, vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Monterrey, Nuevo León, ha confermato il fatto e condannato l’omicidio di padre Alcántara Díaz.

Secondo informazioni locali, la segretaria ha sentito il sacerdote litigare con un uomo. Quando questi è andato via, ha trovato il sacerdote disteso sul pavimento senza vita mentre il presunto aggressore era fuggito.

Si tratta del terzo sacerdote ucciso in Messico quest’anno, dopo gli omicidi di padre Germain Muñiz Garcia (morto il 5 febbraio) e padre Ivàn Añorve Jaimes (morto il 5 febbraio).

Avvenire on line

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

In vacanza con il diavolo
Beata te che hai creduto
Cento giorni con Gesu

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento