La ragione di Dio

Dio-Padre_sfondo (1)L’esperienza di scoprire dentro di noi qualcosa che va oltre noi stessi molte volte ci spaventa, altre volte invece ci stupisce. Lo stupore della meraviglia di cui parlava anche Aristotele è conoscere noi stessi: l’abisso che c’è oltre il nostro corpo ma anche il fascio immenso di luce.

Dentro il nostro cuore infatti Dio ha messo il desiderio e quindi la capacità di indagare, di amare e di stupirci. Dentro di noi c’è la possibilità di andare oltre, di vivere quella dimensione piena della vita che si chiama felicità. Già i raggi di luce sono la felicità, senza la presunzione di capire tutto e sempre.

La ragione di ciò che Dio fa spesso ci è oscura. Perché ha creato l’universo? Perché ha creato miriadi di stelle? Perché ha creato questo cosmo immenso e indecifrabile che batte ogni volta che si emoziona? Il cuore di Dio è senza motivi, c’è e basta. Ecco perché quello che accade, quello che ci stupisce e tutto ciò che ci supera vieni da Lui… c’è e basta! di Roberto Oliva

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Papa Francesco: La verit  è un incontro. Omelie da Santa Marta
I sette pilastri della felicità
Il Cardinale Bergoglio al Rinnovamento

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento