Quando Mamma Natuzza chiese a Gesù: cosa posso dire Signore ai genitori con figli difficili?

Gesù parla a Natuzza Evolo dell’educazione dei figli – Natuzza: Signore, vengono dei genitori con figli malati. A loro dico una parola di conforto. E a quelli che mi dicono che è difficile fare i genitori, cosa devo dire?

Gesù: I genitori è difficile farli quando i figli superano gli 8, 10 anni. Finchè sono piccoli non è difficile. Come non è difficile per me usare la misericordia per voi. In un attimo uso la mia misericordia e loro non sanno usare una buona parola per i loro figli? Gli lasciano fare quello che vogliono, quando sono grandi poi gli danno filo da torcere. Devono incominciare dai primi giorni, se no è come una camicia strapazzata.

Natuzza: Signore, non ho capito.

Gesù: Quando prendi una camicia nuova e la conservi per lungo tempo, arrugginisce e per togliere la piega non basta il ferro brucente. Così sono i bambini. Vanno educati dai primi giorni all’amore e alla capacità di affrontare la vita.

Natuzza: Che c’entra la camicia, Signore?

Gesù: Quando sono piccoli, ai figli permettete di fare tutto quello che vogliono, pure le bestemmie. E quando bestemmiano e dicono porcherie, sorridete sopra e non cambiate discorso, né dite: “Questo non si fa, questo non si dice”. Li lasciate liberi, poi induriscono e approfittano. E voi che fate?

4 brevi preghiere che Natuzza Evolo recitava ogni giorno

O Cuore Immacolato di Maria
fa’ che mi cibi sempre
del Corpo Immacolato
di Gesù Salvatore
per la conversione
dei poveri peccatori.

Purifica, o Gesù
i nostri cuori,
benedici e santifica
ogni nostra intenzione,
ridona alle anime nostre
il candore immacolato dei gigli.

Buongiorno
Mammina mia,
dipensatrice di grazie,
dispensa grazie
per il mondo intero
e di me non ti dimenticare.

O Vergine Maria, Madre di Gesù
e Madre nostra dolcissima,
siamo qui ai tuoi piedi.
A Te, che ci vieni incontro,
affidiamo tutto ciò che abbiamo e siamo.
Siamo tuoi nella volontà,
nel pensiero e nel cuore.
Purifica o Mamma i nostri cuori.
Benedici e santifica ogni intenzione,
previeni e accompagna
anche le nostre piccole azioni
con la tua ispirazione materna.

Rendici santi o Mamma buona.
Santi come Gesù ci vuole
e come il tuo Cuore ci chiede
ed ardentemente desidera.
Noi ti apparteniamo,
siamo tutti tuoi
e da Te aspettiamo ogni consolazione.
Nel tuo cuore mettiamo tutto il mondo.
Salvalo!
Amen.

Natuzza Evolo





Frammenti dal testamento spirituale di Natuzza:
“Ho sempre avuto fiducia nel Signore e nella Madonna. Da loro ho ricevuto la forza di dare un sorriso ed una parola di conforto a chi soffre, a chi è venuto a trovarmi per posare il proprio fardello che ho presentato sempre alla Madonna, che dispensa grazie a tutti quelli che ne hanno bisogno.
Ho imparato che è necessario pregare con semplicità, umiltà e carità, presentando a Dio le necessità di tutti, vivi e morti. (…) Ho sempre avuto un’attenzione particolare per i giovani, che sono buoni ma sbandati, che hanno bisogno di una guida spirituale. Datevi con amore, gioia, carità ed affetto per amore degli altri.
Operate con opere di misericordia. Quando una persona fa del bene ad un altra deve ringraziare il Signore per la possibilità di fare il bene.
Se volete accettate queste mie povere parole perchè sono utili per la salvezza della nostra anima. Se non vi sentite, non abbiate timore perchè Gesù e la Madonna vi amano lo stesso. Rinnovo il mio amore per tutti. Vi assicuro che non abbandono nessuno, voglio a tutti bene. Ed anche quando sarò dall’altra parte pregherò per voi. Vi auguro che siate felici come io lo sono con Gesù e la Madonna”.




Redazione Papaboys

 

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Vicka: Maria mi parla
Inchiesta sugli Angeli
Cento giorni con Gesu

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento