Papa Francesco a Bañado Norte: una fede non solidale o è debole, o è malata o è morta…

Papa Francesco a Bañado Norte: una fede non solidale o è debole, o è malata o è morta...Bañado Norte è uno dei quartieri più poveri di Asunción adagiato lungo la riva del fiume Paraguay e abitato da oltre 100 mila persone, si trova in una zona acquitrinosa e spesso inondata. In questa povera terra, ricca solo di polvere e fango, Chiesa e Stato, e in particolare i gesuiti, hanno attivato diversi progetti di assistenza. Bañado Norte è in festa. Diverse case sono state riverniciate. Lungo le strade del quartiere sventolano bandiere con i colori del Vaticano e si possono vedere poster con disegni e messaggi dei bambini.

Saluto del Santo Padre

Cari amici,

con grande gioia ho voluto farvi visita questa mattina. Non potevo trovarmi in Paraguay senza venire da voi, senza stare nella vostra terra.

Ci incontriamo qui in questa Parrocchia intitolata alla Sacra Famiglia e vi confesso che mentre venivo camminando (…), tutto mi faceva ricordare la Sacra Famiglia. Vedere i vostri volti, i vostri figli, i vostri nonni. Ascoltare le vostre storie e tutto quello che avete realizzato per stare qui, tutte le lotte che avete fatto per avere una vita degna, un tetto. Tutto quello che fate per superare l’inclemenza del tempo, le inondazioni di queste ultime settimane, tutto mi riporta alla memoria la piccola famiglia di Betlemme. Una lotta che non vi ha rubato il sorriso, la gioia, la speranza. Un darsi da fare che non vi ha tolto la solidarietà, al contrario, l’ha stimolata, l’ha fatta crescere.

Mi voglio soffermare su Giuseppe e Maria a Betlemme. Essi dovettero lasciare la propria terra, i propri cari, i propri amici. Dovettero lasciare le proprie cose e andare in un’altra terra. Una terra in cui non conoscevano nessuno, non avevano casa, né famiglia. In quel momento, quella giovane coppia ebbe Gesù. In quel contesto, (…) quella giovane coppia ci ha regalato Gesù. Erano soli, in una terra estranea, loro tre. All’improvviso iniziarono ad apparire dei pastori. Persone come loro che avevano dovuto lasciare la propria realtà allo scopo di trovare migliori opportunità familiari. La loro vita era legata alle inclemenze del tempo e di “altro genere”.

Quando si resero conto della nascita di Gesù, si avvicinarono, si fecero prossimi, vicini. Diventarono subito la famiglia di Maria e Giuseppe. La famiglia di Gesù.

Questo è ciò che accade quando Gesù appare nella nostra vita. Questo è ciò che la fede suscita. La fede ci rende prossimi, ci fa prossimi della vita degli altri. La fede suscita il nostro impegno, la nostra solidarietà. (…) La nascita di Gesù risveglia la nostra vita. Una fede che non si fa solidarietà, è una fede morta. (…)

È una fede senza Cristo, una fede senza Dio, una fede senza fratelli. (…) Il primo ad essere solidale fu il Signore, che scelse di vivere tra di noi, che scelse di vivere in mezzo a noi. Io vengo come quei pastori.(…) Voglio farmi prossimo. Voglio benedire la vostra fede, benedire le vostre mani, benedire la vostra comunità. Sono venuto a rendere grazie con voi, perché la fede si è fatta speranza ed è speranza che stimola l’amore. La fede che Gesù suscita è una fede con la capacità di sognare il futuro e di lottare per esso nel presente. Proprio per questo voglio incoraggiarvi a continuare ad essere missionari, a continuare a contagiare questa fede per queste strade, per questi sentieri.(…) Facendovi prossimi specialmente dei più giovani e degli anziani. Sostegno delle giovani famiglie e di coloro che stanno attraversando momenti di difficoltà.(…)

 

Voglio raccomandare le vostre famiglie alla Sacra Famiglia, perché il suo modello, la sua testimonianza continui ad essere luce nel cammino, stimolo nei momenti difficili e (…) ci regali sempre quei “pastori” (…) capaci di accompagnare, di sostenere e di stimolare la vita delle vostre famiglie.(…)

Vi invito a pregarla insieme e vi chiedo di non dimenticarvi di pregare per me. (…)

A cura di Redazione Papaboys fonti: Radio Vaticana / Il Sismografo / tweet in tempo reale di Alessandro Ginotta

Questo articolo fa parte dello Speciale Papaboys Viaggio Apostolico di Papa Francesco in America Latina tutti gli appuntamenti, tutte le dirette, le fotografie, i discorsi…

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Il discernimento
Educare ad amare. Scritti su matrimonio e famiglia. Di Karol Wojtyla
Cento giorni con Gesu

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento