P. Amorth è stato uno dei più grandi combattenti. Così la Madonna gli insegnò a sconfiggere il diavolo

E’ difficile immaginare come si possa interloquire con un demonio, cosa e come si possa comunicare. Don Gabriele Amorth rivela di aver avuto un’insegnante speciale. «Be’, ho ricevuto dei bei insegnamenti. Quelli che io stimo i maggiori riguardano la Madonna».

L’esorcista lo racconta in una delle conversazioni con Elisabetta Fezzi, raccolte nel “Padre Amorth. La mia battaglia con Dio contro Satana” (edizioni San Paolo), che racconta numerosi aneddoti sul morto sacerdote, scomparso nel 2016.

“LEI E’ LA PIU’ PURA, IO IL PIU’ SOZZO”

Ecco cosa un amico esorcista rivelò, un giorno, a Don Amorth:

«Un esorcista amico mio, morto ormai da tempo, molto più vecchio di me e con il quale eravamo amici da prima che io fossi esorcista, aveva chiesto al diavolo: “Dimmi quali sono le qualità di Maria Santissima che ti fanno più rabbia, più dolore!”. La risposta è stata: “È la più pura di tutte le creature e io solo il più sozzo; è la più umile di tutte e io sono il più ribelle; è la più ubbidiente e io non obbedisco mai!”».
Leggi anche: Don Amorth, un tipo serioso? No, un gran burlone. Ecco i suoi scherzi preferiti
“MI VINCE PERCHE’ SENZA OMBRA DI PECCATO”

Allora durante un suo esorcismo, Don Amorth chiese al demonio:

«”Un tuo collega ha dato questa risposta riguardo alla Madonna a un mio collega. Ora dimmi: qual è la quarta qualità della Madonna che ti fa rabbia?”. Non posso aver influito perché in testa non avevo proprio niente! Ha risposto: “Ella mi vince sempre perché non è mai stata sfiorata dalla più piccola ombra di peccato“».
LE VOCI DI LOURDES

L’esorcista, allora, ricorda le tentazioni ai pastorelli di Lourdes:

«Effettivamente basta uno sguardo della Madonna perché il demonio scappi. Anche in quell’episodio di Lourdes, quando a un certo punto delle voci gridavano a Bernadette: “Scappa via, scappa via…” – erano voci del demonio – è bastato che la Madonna volgesse il suo sguardo e subito sono scomparse!».
Leggi anche: Quando il diavolo diceva a Padre Amorth: “Ho paura della Madonna”






CANDIDO E SATANA

Un altro insegnamento che lo ha formato nella lotta contro Satana riguarda il suo caro amico padre Candido.

«Ricordo una lezione che una volta il demonio ha dato a padre Candido. Stava liberando una persona e gli diceva: “Dài, vai, il Signore ti ha preparato una casetta ben riscaldata, in cui non soffrirai il freddo, in cui starai caldo caldo…”. E il diavolo imperiosamente: “Tu non sai niente!”. Quando interrompe dicendo: “Tu non sai niente, tu non capisci niente”, vuol dire che il Signore gli ha comandato di dare una lezione all’esorcista: “Non è Lui che l’ha creato l’inferno!”. Significa che Dio ha creato solo le cose buone. “Siamo stati noi, Lui non ci aveva neppure pensato”, ha proseguito il diavolo: “Non era nei programmi di Dio l’esistenza dell’inferno!”».

CHI HA CREATO L’INFERNO?

Ma attenzione. «Non si trova in nessun libro di teologia – sottolinea Amorth – che l’inferno è stato creato dai demoni, ma neanche in nessun libro si dice che è stato Dio a crearlo. Non si trova proprio mai. Che incredibile lezione per uno come padre Candido che insegnava teologia, Sacra Scrittura, e altro ancora!».




Fonte it.aleteia.org/Gelsomino del Guercio

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

I fioretti di madre Teresa di Calcutta
Cento giorni con Gesu
Vicka: Maria mi parla

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento