Category: Mauro Leonardi

Sabato 27 dicembre – Senza il tuo corpo non è possibile vivere

Sabato 27 dicembre – Senza il tuo corpo non è possibile vivere

Corse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!». Uscì allora Simon Pietro insieme all’altro discepolo, e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e due, ma l’altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al […]

Read more ›
Figlie incinte a 13 anni, quando i genitori “dimenticano” la torta della nonna

Figlie incinte a 13 anni, quando i genitori “dimenticano” la torta della nonna

La vigilia di Natale ti arriva in casa l’ultimo caso di sessualità precoce e proprio non avresti voglia di conoscerlo. In Bosnia, erano partite in 28 per la gita scolastica e quando sono rientrate, in sette, tra i 13 e i 15 anni, erano rimaste incinte durante la permanenza fuori casa. Una notizia così spinge a tirare la giacchetta dell’adolescenza […]

Read more ›
Venerdì 26 dicembre – Portami alla fine di questi giorni

Venerdì 26 dicembre – Portami alla fine di questi giorni

Guardatevi dagli uomini, perché vi consegneranno ai loro tribunali e vi flagelleranno nelle loro sinagoghe; e sarete condotti davanti ai governatori e ai re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. E quando vi consegneranno nelle loro mani, non preoccupatevi di come o di che cosa dovrete dire, perché vi sarà suggerito in quel momento ciò […]

Read more ›
Giovedì 25 dicembre  – Non c’è da capire, c’è da stupire

Giovedì 25 dicembre – Non c’è da capire, c’è da stupire

In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando era governatore della Siria Quirinio. Andavano tutti a farsi registrare, ciascuno nella sua città. Anche Giuseppe, che era della casa e della famiglia di Davide, dalla città di Nazaret e dalla Galilea salì in Giudea alla città […]

Read more ›
Vietato usare Natale e Babbo Natale contro qualcuno

Vietato usare Natale e Babbo Natale contro qualcuno

Non potevo crederci. Anzi, diciamo la verità: non volevo crederci. E, quindi, non riuscivo a crederci. Accade che un paio di giorni fa “babbizzo” la mia foto profilo su Twitter e Facebook (cioè, con photoshop aggiungo un cappello da Babbo Natale al ritratto di me prete con tanto di colletto) e partono le lamentale (oltre, naturalmente, alla stragrandissima maggioranza di […]

Read more ›
Mercoledì 24 dicembre – E il cuore diventa pace

Mercoledì 24 dicembre – E il cuore diventa pace

In quel tempo, Zaccarìa, padre di Giovanni, fu colmato di Spirito Santo e profetò dicendo: «Benedetto il Signore, Dio d’Israele,perché ha visitato e redento il suo popolo,e ha suscitato per noi un Salvatore potente nella casa di Davide, suo servo, come aveva detto per bocca dei suoi santi profeti d’un tempo: salvezza dai nostri nemici, e dalle mani di quanti […]

Read more ›
Martedì 23 dicembre – Una storia che scioglie la lingua

Martedì 23 dicembre – Una storia che scioglie la lingua

Per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva esaltato in lei la sua misericordia, e si rallegravano con lei. All’ottavo giorno vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo col nome di suo padre, Zaccaria. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le […]

Read more ›
Colazione ai clochard e pranzo ai cani cosa c’entrano con Gesù Bambino?

Colazione ai clochard e pranzo ai cani cosa c’entrano con Gesù Bambino?

Non so se Maurizio Valente delle Iene creda che Maria, la Madre di Dio, ha concepito il Figlio Gesù non con lo sposo Giuseppe ma per opera dello Spirito Santo, e che lo ha partorito verginalmente: no, questo non lo so, ma devo dire che mi commuove vederlo portare, come regalo di Natale, spremuta e brioche ad alcuni senza tetto […]

Read more ›
Lunedì 22 dicembre – Quando Maria parla è sempre un canto

Lunedì 22 dicembre – Quando Maria parla è sempre un canto

Allora Maria disse: « L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva. D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata. Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente e Santo è il suo nome: di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo […]

Read more ›
Domenica 21 dicembre – Chissà come accadono queste cose così belle

Domenica 21 dicembre – Chissà come accadono queste cose così belle

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te». A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso […]

Read more ›
Sabato 20 dicembre – Grazie che mi hai dato lei

Sabato 20 dicembre – Grazie che mi hai dato lei

In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nazaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, chiamato Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te». A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso […]

Read more ›
A 5 anni la guerra al cancro si fa vestiti da tartaruga ninja

A 5 anni la guerra al cancro si fa vestiti da tartaruga ninja

Ci sono notizie di cronaca che sei sempre in tempo a commentare, a rifletterci sopra anche se sono uscite il 3 dicembre e ormai è quasi Natale. Perché non sono solo notizie di cronaca ma sono perle. E se trovi una perla ti fermi a raccoglierla. La notizia perla è quella di Harley, “bambino supereroe” con un rara forma di […]

Read more ›
Venerdì 19 dicembre – Che bello questo Dio dei desideri esauditi

Venerdì 19 dicembre – Che bello questo Dio dei desideri esauditi

Al tempo di Erode, re della Giudea, c’era un sacerdote chiamato Zaccaria, della classe di Abìa, e aveva in moglie una discendente di Aronne chiamata Elisabetta. Erano giusti davanti a Dio, osservavano irreprensibili tutte le leggi e le prescrizioni del Signore. Ma non avevano figli, perché Elisabetta era sterile e tutti e due erano avanti negli anni. Mentre Zaccaria officiava […]

Read more ›
Giovedì 18 dicembre – C’è un amore che si fa carne nella carne con un sì

Giovedì 18 dicembre – C’è un amore che si fa carne nella carne con un sì

Ecco come avvenne la nascita di Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, che era giusto e non voleva ripudiarla, decise di licenziarla in segreto. Mentre però stava pensando a queste cose, ecco che gli apparve in sogno un angelo […]

Read more ›
STRAGE IN PAKISTAN/ Uccidere 141 bambini, è la “giustizia” degli assassini

STRAGE IN PAKISTAN/ Uccidere 141 bambini, è la “giustizia” degli assassini

“È uno dei giorni più bui della storia dell’umanità” ha scritto su twitter Kailash Satyarth, il premio Nobel per la pace 2014. Credo che nella storia questa frase sia stata detta altre volte. Per esempio ai tempi di Erode. Forse è da sempre il sottotitolo di ogni strage di innocenti. I Talebani volevano far sapere al governo, all’esercito governativo, cosa […]

Read more ›