Category: Mauro Leonardi

Il disagio psichico si combatte con il con-tatto

Il disagio psichico si combatte con il con-tatto

Conoscevo una mamma che faceva il cenone di Natale sul pianerottolo, con un figlio che “aveva qualcosa che non va”: lui non entrava nelle case degli altri e non faceva entrare nessuno nella propria. Mi è tornata in mente ieri quando il Papa spiegava il vangelo ai cardinali. Diceva loro che Gesù, toccandolo, aveva reinserito il lebbroso – un escluso […]

Read more ›
Martedì 17 febbraio – Amore mio impastami il cuore

Martedì 17 febbraio – Amore mio impastami il cuore

In quel tempo, i discepoli avevano dimenticato di prendere dei pani e non avevano con sé sulla barca che un pane solo. Allora egli li ammoniva dicendo: «Fate attenzione, guardatevi dal lievito dei farisei e dal lievito di Erode!». E quelli dicevano fra loro: «Non abbiamo pane». Ma Gesù, accortosi di questo, disse loro: «Perché discutete che non avete pane? […]

Read more ›
Lunedì 16 febbraio – C’eri tu solo da guardare

Lunedì 16 febbraio – C’eri tu solo da guardare

In quel tempo, vennero i farisei e incominciarono a discutere con lui, chiedendogli un segno dal cielo, per metterlo alla prova. Ma egli, traendo un profondo sospiro, disse: «Perché questa generazione chiede un segno? In verità vi dico: non sarà dato alcun segno a questa generazione». E lasciatili, risalì sulla barca e si avviò all’altra sponda. Marco 8,11-13 Un amore che chiede prove. Non […]

Read more ›
Domenica 15 febbraio – La tua volontà mi fa nuova

Domenica 15 febbraio – La tua volontà mi fa nuova

In quel tempo, venne a Gesù un lebbroso: lo supplicava in ginocchio e gli diceva: «Se vuoi, puoi guarirmi!». Mosso a compassione, stese la mano, lo toccò e gli disse: «Lo voglio, guarisci!». Subito la lebbra scomparve ed egli guarì. E, ammonendolo severamente, lo rimandò e gli disse: «Guarda di non dir niente a nessuno, ma và, presentati al sacerdote, […]

Read more ›
Sabato 14 febbraio – Prima c’è l’amore, sempre.

Sabato 14 febbraio – Prima c’è l’amore, sempre.

In quel tempo, il Signore designò altri settantadue e li inviò a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe! Andate: ecco, vi mando come agnelli in mezzo a lupi; […]

Read more ›
Venerdì 13 febbraio – È tutto bello. È tutto buono.

Venerdì 13 febbraio – È tutto bello. È tutto buono.

Di ritorno dalla regione di Tiro, passò per Sidone, dirigendosi verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli. E gli condussero un sordomuto, pregandolo di imporgli la mano. E portandolo in disparte lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e […]

Read more ›
Siamo tutti Schettino

Siamo tutti Schettino

Gli insoddisfatti per la pena a Schettino a causa della Concordia sono tantissimi, e io sono tra questi. Sei mesi a morto sono davvero pochi. Vorrei che il risultato finale fosse, e di molto, più vicino ai 26 anni e 3 mesi chiesti dall’accusa. Però percepisco che il brivido che mi accappona la pelle quando riascolto le telefonate tra Gregorio […]

Read more ›
Kayla Mueller – E’ morta “libera”in prigione, parlando di Dio.

Kayla Mueller – E’ morta “libera”in prigione, parlando di Dio.

Giambattista Torellò, sacerdote e psichiatra, saggista e poeta, catalano, siculo e austriaco, amico di Victor Frankl, stava terminando, una decina d’anni fa a Roma, la sua conferenza. È morto nel 2011 all’età di 91 anni, e quindi nel 2006 era vecchio. Ma era sempre straordinario. Non ricordo chi citò – un autore medioevale – ma ricordo come lo disse: “pazzo, […]

Read more ›
Giovedì 12 febbraio – Una donna che ama non la fermi

Giovedì 12 febbraio – Una donna che ama non la fermi

Partito di là, andò nella regione di Tiro e di Sidone. Ed entrato in una casa, voleva che nessuno lo sapesse, ma non potè restare nascosto. Subito una donna che aveva la sua figlioletta posseduta da uno spirito immondo, appena lo seppe, andò e si gettò ai suoi piedi. Ora, quella donna che lo pregava di scacciare il demonio dalla […]

Read more ›
Dear Jack: Testo Canzone “Il mondo esplode”, Festival di Sanremo 2015: L’ANALISI

Dear Jack: Testo Canzone “Il mondo esplode”, Festival di Sanremo 2015: L’ANALISI

Sarà che il più grande del gruppo musicale, è del 1988 e i più giovani del 1992. Ma questa canzone, di cui conosco solo le parole, è come è un’amore all’inizio. È come è un amore a 20 anni e poco più. “Il mondo esplode tranne noi Che abbiamo fretta Di perderci cercando “ C’è il mondo che esplode e […]

Read more ›
Malika Ayane, il testo di ‘Adesso e qui’, brano del Festival di Sanremo 2015

Malika Ayane, il testo di ‘Adesso e qui’, brano del Festival di Sanremo 2015

C’è un giochino che fanno alla radio, la mattina presto. Traducono i testi delle canzoni inglesi più famose e la ricantano in italiano. Le canzoni che più ci piacciono, le più ballabili, sono di una povertà lessicale inimmaginabile. Tre parole, frasette, ripetute di continuo per tre minuti o per quanto dura la canzone. Il motivo, la musica, il ritmo, sono […]

Read more ›
Mercoledì 11 febbraio – Trabocca dal mio cuore

Mercoledì 11 febbraio – Trabocca dal mio cuore

Chiamata di nuovo la folla, diceva loro: «Ascoltatemi tutti e intendete bene: non c’è nulla fuori dell’uomo che, entrando in lui, possa contaminarlo; sono invece le cose che escono dall’uomo a contaminarlo». Quando entrò in una casa lontano dalla folla, i discepoli lo interrogarono sul significato di quella parabola. E disse loro: «Siete anche voi così privi di intelletto? Non […]

Read more ›
Martedì 10 febbraio – Le tue mani fanno amore

Martedì 10 febbraio – Le tue mani fanno amore

Allora si riunirono attorno a lui i farisei e alcuni degli scribi venuti da Gerusalemme. Avendo visto che alcuni dei suoi discepoli prendevano cibo con mani immonde, cioè non lavate – i farisei infatti e tutti i Giudei non mangiano se non si sono lavate le mani fino al gomito, attenendosi alla tradizione degli antichi, e tornando dal mercato non […]

Read more ›
Il Papa all’Angelus condanna la tratta degli schiavi. Ma è una storia italiana

Il Papa all’Angelus condanna la tratta degli schiavi. Ma è una storia italiana

L’Angelus era già finito, il Papa aveva detto che “il malato è la carne di Cristo”, e poi ha cominciato a parlare della santa del giorno, Giuseppina Bakhita, ex schiava, ex bambina, ex ragazza, ex cosa: più volte venduta, comprata, oggetto di tratta. E allora si è indignato della “piaga vergognosa della tratta delle persone”. Parlava di paesi lontani ma […]

Read more ›
Padre o madre rovinafamiglie? Finalmente la legge sta coi figli

Padre o madre rovinafamiglie? Finalmente la legge sta coi figli

A Savona il tribunale ha deciso che un papà debba versare un risarcimento da 18 mila euro per aver negato al figlio il “diritto alla famiglia”. Siccome il risarcimento è piccolo, anche la notizia sembra piccola, sembra una delle tante storie che racconta un avvocato che si occupa di separazioni. Una delle tante storie che si raccontano le donne tra […]

Read more ›